Corso Garibaldi – Mercato immobiliare

Corso Garibaldi è diventata una delle zone più “in” e ricercate della città, grazie alla sua recente riqualificazione, che ha portato uno stupefacente prestigio a tutta la zona circostante.

Corso Garibaldi è una delle vie più antiche della città. È lunga 1100 metri, parte da Piazza XXV Aprile (corso Como) e arriva fino a via Pontaccio (Brera). Prima si chiamava Corso di Porta Comasina, perché la strada puntava verso Como, nel 1860, con l’Unità d’Italia, la via è stata ribattezzata Corso Garibaldi, perché pare che proprio da qui fece il suo ingresso Garibaldi.

Le riqualificazioni repentine che la zona Garibaldi-Isola ha subito hanno portato ad un aumento dei prezzi. Nel giro di un anno, nella zona Garibaldi-Isola c’è stata una variazione dei prezzi del 2%: nel 2020 il prezzo medio era di € 6210/mq, nel 2021 è di € 6310/mq.

Il nuovo ha trascinato il valore degli immobili. A Marzo 2021 per gli immobili residenziali in vendita in zona Garibaldi sono stati richiesti in media € 8.504 al metro quadro. Questa è la prova che le riqualificazioni stanno dando grande valore al Quartiere Garibaldi.

 

Le riqualificazioni più significative

La zona Garibaldi negli anni è stata oggetto di molte riqualificazioni.

Negli anni ’60 uno dei frutti migliori fu il Grattacielo Pirelli, progettato da Gio Ponti. A causa della forte ostilità da parte degli abitanti dei vari quartieri al progetto, il Comune fu costretto ad abbandonarlo.

Dopo decenni di incuria, nel 2009 l’Amministrazione Comunale approva il famoso Progetto Porta Nuova. Il piano di riqualificazione urbana prevede l’area compresa tra Porta Garibaldi, il quartiere Isola e l’ex scalo ferroviario di Porta Nuova, detto anche “delle Varesine” perché capolinea per i treni provenienti da Novara, Gallarate e Varese, dismesso all’inizio degli anni ‘60 e sostituito dell’attuale stazione di Porta Garibaldi.

Il progetto ha ridisegnato l’area prevedendo un complesso di edifici con varie funzioni: terziaria, commerciale e residenziale. Unisce le diverse zone un sistema pedonale composto da aree verdi, piazze, ponti e piste ciclabili.

Caratteristica di Porta Garibaldi sono le Torri che si affacciano su Piazza Gae Aulenti, simbolo della città che cambia e guarda al futuro.

Torre Unicredit

Nel 2013 viene inaugurata la Torre Unicredit, progettata da Cesar Pelli. È alta 231 metri e la superficie in vetro valorizza le forme curve dell’edificio che riflettono la luce del cielo nelle fontane a raso della piazza sottostante. È sopraelevata rispetto al piano stradale ed è collegata con rampe e scale alle vie circostanti.

Bosco Verticale

Inaugurato nel 2014, è composto da due torre residenziali prestigiose in cui crescono oltre 900 specie arboree (circa 550 alberi nella prima torre e 350 nella seconda) sugli 8 900 mq di terrazze, che si integrano alla perfezione nel verde che li circonda. Un progetto di riforestazione metropolitano quindi, che contribuisce alla rigenerazione dell’ambiente e della biodiversità.

Questo progetto ha vinto l’International Highrise Award 2014 e si è aggiudicato anche il premio come “migliore architettura europea del 2015”.

 

Curiosità sul quartiere

Nel 1859 l’industriale Carlo Fossati aprì in Corso Garibaldi il Teatro Fossati. Nasce come teatro diurno all’aperto con una programmazione di spettacoli in dialetto milanese. Fu il primo teatro ad utilizzare l’illuminazione ad energia elettrica. Nel 1925 viene trasformato in cinema in cui quotidianamente vengono riprodotti film e avanspettacolo.

Nel 1970 venne chiuso ma dal 1986 riapre con il nome di Piccolo Teatro Studio diventando lo spazio dedicato agli studenti Scuola di Teatro del Piccolo.

Vuoi vivere in questa zona? Descrivici la casa che vorresti e noi la troveremo per te

Hai una casa in questa zona e vuoi sapere quanto vale? Lasciaci i tuoi recapiti