Se è vero che la cucina è sempre stata lo spazio più vissuto nelle case italiane, è altrettanto vero che, negli ultimi anni – con il ritorno in auge delle ricette-fatte-in-casa e la passione per il food design -, questo aspetto ha acquisito un’ulteriore importanza. Ed è così che nuove tecnologie e tendenze si sono andate via via ad affermare nelle case di più recente costruzione (o ristrutturazione).

La prima novità riguarda la Domotica o Smart Home, cioè tutte quelle tecnologie volte a semplificare e migliorare la qualità della vita in casa. Come? Principalmente tramite il controllo da remoto di apparecchiature e accessori, come riscaldamento, illuminazione, sicurezza e diffusione di musica e film.

A questa grande novità si affiancano le nuove passioni e tendenze culinarie, accompagnate dagli strumenti indispensabili per coltivarle. Si pensi, ad esempio, alla scoperta della cucina Sous vide (sottovuoto), mutuata dai ristoranti stellati: tutti i principali brand di forni sono, ormai, dotati di speciali accessori per gestire questa particolare forma di cottura. E non dimentichiamo le pratiche di Fermentazione e di Affumicazione, entrambe dimostrazione di come, oltre all’affermarsi del valore del km0 nelle materie prime, si stia sempre più consolidando una volontà di “produzione” a km0.

Tutte realtà che, ormai, fanno sembrare antiquata la scelta del piano cottura a induzione rispetto a quello tradizionale!